Impianti ferrotranviari Attività

Nel 2000 l’impegno aziendale si è ulteriormente ampliato, inserendosi nel campo delle manutenzioni e ristrutturazioni ferrotranviarie attraverso la partecipazione alle attività di restauro delle vetture tranviarie della locale linea Trieste - Opicina.

Attualmente l’attività svolta in questo settore riguarda la manutenzione generale e ricostruzione dei carrelli motore, il completo rifacimento delle casse delle vetture e la ricostruzione dei particolari d’epoca non più reperibili sul mercato.

In questo settore ha destato notevole interesse e fatto notizia la completa revisione e restauro filologico della vettura storica n. 6 del 1902 che risulta essere ad oggi la vettura marciante più vecchia in Europa e tra le più vecchie al mondo.




IL RESTAURO DELLA VETTURA 6


La Quaiat, appaltatrice del restauro, si è occupata direttamente della parte di carpenteria e meccanica.
Il telaio è stato completamente revisionato con la sostituzione delle parti danneggiate e il ripristino delle unioni tra le parti con chiodature a caldo (brocche) come cent’anni fa in quanto la saldatura elettrica dei metalli allora non era ancora stata inventata. Gli assali e i cerchioni originali sono stati verificati e rigenerati a nuovo. Identica procedura è stata applicata alle balestre di sospensione del telaio. Gli ingranaggi di trasmissione sono anch’essi originali composti da due semicorone unite per mezzo di viti. Le bronzine degli assali dopo essere state costruite alla macchina utensile vengono rivestite nella zona di contatto con una fusione di metallo bianco antiusura.

scarica la scheda tecnica






 
Officina Navale Quaiat S.r.l. © 2008 | P.IVA 01009070325 | Privacy policy | Tek01 Realizzazione Siti Web
E-mail: info@quaiat.it